CREDITO ETNEO: SALVATORE PARISI È IL NUOVO DIRETTORE GENERALE

Dopo la nomina del Cda, il nuovo manager subentra a Massimo Sena. «L’obiettivo futuro? Svolgere un ruolo da protagonisti nel nostro territorio»

10 ottobre 2022
Novità |  Soci |  Territorio | 

CATANIA – Cambio al vertice per Credito Etneo: è Salvatore Parisi il nuovo direttore generale, in carica da ottobre 2022. Il Dg della banca mutualistica catanese – che subentra a Massimo Sena – è stato presentato ai dipendenti dopo la nomina ufficiale da parte del Consiglio di Amministrazione.

«Diamo il benvenuto al nuovo direttore generale – ha affermato il presidente del Cda di Credito Etneo Chiara Cuscunà – la nostra banca da oggi potrà contare su un profilo di assoluto spessore, per affrontare una stagione nuova e per acquisire maggiore stabilità. Parisi ha davanti a sé un lavoro impegnativo, che siamo certi porterà a compimento con grandi soddisfazioni. Siamo sicuri che la sua professionalità e la sua esperienza potranno contribuire al percorso di crescita intrapreso da Credito Etneo: una piccola grande realtà che si è sempre contraddistinta per quei “valori” che tengono unita la rete territoriale di riferimento e che nel prossimo futuro è chiamata ad affrontare una nuova importante sfida. Nell’augurare buon lavoro al nuovo direttore generale, rivolgiamo un sentito ringraziamento a Massimo Sena per l’impegno profuso al servizio della Banca, con i migliori auguri per il nuovo incarico che assumerà».

Salvatore Parisi vanta un’esperienza importante nel settore bancario avendo ricoperto ruoli di direzione in primarie realtà del settore: «Vorrei ringraziare innanzitutto il presidente e tutti i componenti del Cda che, conferendomi questo prestigioso incarico, mi hanno onorato della loro fiducia – ha dichiarato Parisi – uno dei motivi che mi hanno spinto a intraprendere questa nuova avventura è la convinzione che il Credito Etneo abbia le caratteristiche, la possibilità e la professionalità per svolgere un ruolo da protagonista nel territorio. Credito Etneo ha un forte legame con la comunità d’appartenenza, testimoniato dal costante impegno per lo sviluppo: cercheremo di rafforzare ulteriormente quest’aspetto, in linea con la vision del nostro Gruppo. Mi aspetta un compito tanto impegnativo quanto affascinante e sono certo che, grazie alla collaborazione del Consiglio e dell’intera struttura riusciremo insieme a raggiungere importanti traguardi».